Buttati via come stracci vecchi, cuccioli neonati salvati da un cittadino di San Nicandro Garganico

“Tirati fuori da una grande scatola che poteva essere la loro bara”

“Ennesima telefonata d’emergenza, si sentivano lamenti provenienti da un cassonetto di raccolta indumenti usati. Al nostro arrivo abbiamo notato che il contenitore era vuoto e che i cuccioli erano proprio sul fondo”. Inizia così il racconto dei referenti di Enpa San Nicandro Garganico che oggi si sono imbattuti in una scena alla quale non avrebbero mai voluto assistere. Alcuni cuccioli in un cassone per la raccolta di indumenti.

“Forzando un po’ lo sportello sottostante – raccontano – siamo riusciti ad aprire e prelevare i piccoli, fortunatamente tutti vivi. Ringraziamo di cuore Francesco per non essersi girato dall’altra parte; per aver segnalato e per averci aiutati a tirarli fuori da questa grande scatola che poteva essere la loro bara. Le indagini sono in corso per scoprire la provenienza di questo incivile atto, non comprensibile nel 2020, per di più con la disponibilità di sterilizzazioni gratuite su tutto il territorio. Ringraziamo sempre tutti i cittadini che sono pronti a intervenire, a darci una mano per aiutare le anime innocenti”, concludono da Enpa.



In questo articolo:


Change privacy settings