Il CIS Capitanata entra nel vivo, premier Conte torna a Foggia e stacca primo ‘assegno’ da 58 milioni

Sottoscritto l’atto con il quale sono state regolamentate le modalità di trasferimento e di gestione delle risorse finanziarie per gli interventi contemplati dal Contratti di sviluppo

Il presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, ed il il responsabile unico del Contratto Istituzionale di Sviluppo hanno sottoscritto l’atto con il quale sono state regolamentate le modalità di trasferimento e di gestione delle risorse finanziarie per gli interventi contemplati dal CIS Capitanata, le modalità di ammissibilità e rendicontazione della relativa spesa, le modalità di attivazione di Invitalia quale Centrale di Committenza per gli interventi da realizzare mediante appalti pubblici, nonché le modalità atte ad assicurare il costante monitoraggio degli interventi stessi.

“A breve partiranno le prime gare – spiega Gatta -. Con molta probabilità, con l’avvio delle prime procedure di gara tornerà a Foggia il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. La prima gara di lavori che verrà indetta, sarà quella relativa all’ intervento Cagnano Varano valorizzazione della laguna di Varano: riptistino  e  ammodernemento SP 42, a seguire tutte le altre”.

Gli interventi ricompresi nel CIS Capitanata, la cui realizzazione è di competenza della Provincia di Foggia, quale amministrazione aggiudicatrice, sono: Completamento sistemazione funzionale SP 141 Delle Saline, ex SS 159, II Lotto, per un importo di 9.000.000 euro; Sistema dei Musei (Museo della storia e della Tecnologia Agricolo Industriale _ Istituto Tecnico industriale Altamura Da Vinci), per un importo di 1.000.000 euro; Viabilità a servizio del distretto turistico del Gargano: Completamento sistemazione funzionale della SP 77 Rivolese ex SS545, per un importo di 30.000.000 euro; Bonifica e valorizzazione del campo di Borgo Mezzanone, per un importo di 3.446.000 euro;  Completamento sistemazione funzionale SP 28 Pedegarganica – tratto incrocio con la SS272 e la strada provinciale 45 bis, per un importo di 1.320.250 euro; Viabilità a servizio del distretto turistico del Gargano: Sistemazione funzionale della SP 53 Mattinata – Vieste, per un importo di 2.350.000 euro; Strada Regionale 1 Poggio Imperiale – Candela, per un importo di 9.790.145 euro; Valorizzazione della laguna di Varano: ripristino e ammodernamento SP 42, per un importo di 1.500.000 euro;

Le somme stanziate in questa fase sono pari a 58.406.395 euro. Per gli interventi che si elencano di seguito, il finanziamento è stato limitato alla sola progettazione, l’intera copertura della spesa e quindi la realizzazione delle opere sarà assicurata con le economie che si produrranno a seguito dell’espletamento delle gare di appalto e/o con nuove provviste finanziarie: “Completamento sistemazione funzionale SP 28 Pedegarganica – tratto incrocio con la SS272 e la strada provinciale 45 bis”, dell’importo di 26.405.000 euro ; “Viabilità a servizio del distretto turistico del Gargano: Sistemazione funzionale della SP 53 Mattinata – Vieste”, dell’importo di 47.000.000 euro; “Strada Regionale 1 Poggio Imperiale – Candela”, dell’importo di 195.802.900 euro.

“Con la sottoscrizione del disciplinare si entra nella fase operativa – conclude Gatta -, con la quale Invitalia potrà procedere alla pubblicazione dei bandi relativi alla esecuzione dei lavori, ove si è in presenza di progetti esecutivi ed alla pubblicazione dei bandi relativi ai servizi di architettura ed ingegneria, per gli interventi per i quali necessita completare la progettazione”.





Change privacy settings