Tragedia sfiorata a Foggia, 39enne cammina sulla tangenziale e rischia di essere investito

Attimi di paura sulla carreggiata. L’uomo, affetto da disturbi psichici, si era volontariamente allontanato da una struttura sanitaria dove era ricoverato. Decisivo l’intervento della polizia

Attimi concitati nel corso della mattinata di sabato per degli automobilisti che hanno rischiato di investire un pedone che camminava a piedi sulla sede stradale della tangenziale di Foggia. La presenza dell’uomo che vagava in stato confusionale è stata segnalata alla Sala Operativa che ha provveduto ad inviare sul posto un equipaggio della Squadra Volante. Giunti sul posto, gli agenti hanno rintracciato il malcapitato che, nel frattempo, si era portato nei pressi di un deposito di generi alimentari.

L’uomo è stato identificato in un cittadino italiano di 39 anni, affetto da disturbi psichici, che, qualche ora prima, si era volontariamente allontanato da una struttura sanitaria dove era ricoverato.

Sul posto è stata fatta intervenire un’ambulanza del 118 che ha provveduto a trasportare il paziente presso il Pronto Soccorso del Policlinico Universitario di Foggia per ricevere adeguata assistenza sanitaria. 

Nel frattempo, i poliziotti hanno rintracciato il responsabile della struttura sanitaria, invitandolo a recarsi in ospedale. Qui, l’uomo ha riconosciuto il paziente e ha riferito che costui si era allontanato arbitrariamente eludendo le misure di vigilanza. Ultimate le cure ospedaliere, l’uomo è ritornato nella struttura sanitaria che lo ospitava.





Change privacy settings