Rischi e reati in rete: Polizia di San Severo incontra studenti. “No info e foto a sconosciuti”

Gli incontri rappresentano una forma di educazione alla legalità e, quindi, un’attività di prevenzione e di costruzione di un rapporto fiduciario con le forze dell’ordine

Nell’ambito delle iniziative finalizzate alla diffusione della educazione alla legalità, il personale del Commissariato di San Severo nei giorni scorsi ha tenuto due incontri con alcune classi di diverse scuole di Castelnuovo e San Severo. Giovedì 30 gennaio tappa all’Istituto Comprensivo Statale G. Mandes di Casalnuovo Monterotaro. L’incontro, che ha coinvolto gli alunni delle classi 4^ e 5^ della scuola primaria, ha avuto per oggetto il tema del bullismo e i rischi connessi all’uso scorretto della rete.

Nei giorni 6 e 7 febbraio invece si sono svolti due incontri con gli studenti del liceo statale Pestalozzi, rispettivamente con il plesso Artistico-Scientifico ed il plesso Linguistico-Scienze Umane di San Severo, presso il Cinema Cicolella di San Severo. Ai giovani è stato spiegato che la rete internet, se da un lato ha cancellato i confini geografici aprendo per tutti enormi potenzialità di comunicazione, scambio e contatto tra le persone, al contempo ha aperto anche la strada a nuovi rischi e nuovi reati. Da queste premesse i consigli di non dare informazioni personali o mandare foto a persone conosciute su internet; informare subito le istituzioni se si legge o vede qualcosa su internet che crea disagio o spaventa. È stata altresì descritta la nuova normativa in materia di cyber bullismo. L’incontro con gli alunni rappresenta, nell’ambito delle iniziative di prossimità intraprese dalla Polizia di Stato sul territorio una forma di educazione alla legalità e, quindi, un’attività di prevenzione e di costruzione di un rapporto fiduciario con le forze dell’ordine.





Change privacy settings