Cimitero di auto rubate sulla Statale 16, denunciato titolare centro di raccolta rottami a San Severo

Nell’ambito dei servizi rivolti al contrasto del fenomeno dei furti, gli agenti delle Volanti hanno rinvenuto sette autoveicoli rubati a Foggia

Nella giornata del 24 gennaio scorso, la Task Force istituita per contrastare il fenomeno dei furti di auto e relativo riciclaggio di componenti di autoveicoli ha svolto uno specifico servizio di controllo, presso un centro raccolta di rottami ferrosi e metallici con sede a San Severo, sulla SS16. L’organismo composto dagli agenti della Polizia Ferroviaria e della Polstrada e dagli agenti del Reparto Prevenzione Crimine, oltre che da Ispettori dell’Ispettorato del Lavoro e del personale S.P.E.S.A.L. dell’ASL ha consentito di rilevare diverse violazioni sia sotto il profilo penale che amministrativo.

In particolare il titolare della ditta è stato deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione, poiché all’interno del capannone veniva rinvenuta occultata dietro una lamiera, la targa di un’autovettura Renault Scenic oggetto di furto; inoltre nell’area retrostante il fabbricato veniva rinvenuta una Toyota Yaris, parzialmente schiacciata ma con il motore e l’impianto elettrico completi. Tutto il materiale rinvenuto oggetto di furto, è stato sequestrato penalmente e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria per ulteriori accertamenti.

Il titolare è stato anche sanzionato dagli agenti della Polstrada, poiché il registro di carico e scarico rifiuti non era aggiornato con registrazioni attuali. Il personale dello Spesal, dopo un accurato controllo nella ditta riscontrava irregolarità in materia di igiene e sicurezza, pertanto al titolare venivano contestati due reati penali che prevedono l’erogazione di un’ammenda. Gli ispettori dell’Ispettorato del Lavoro rilevavano altresì, una violazione penale e due violazioni amministrative. 

Nell’ambito dei servizi rivolti al contrasto del fenomeno dei furti, gli agenti delle Volanti hanno rinvenuto sette autoveicoli rubati. Una Fiat Punto abbandonata in via Sbano, una Lancia Ypsilon rinvenuta in viale Candelaro; un’Alfa Romeo Giulietta rinvenuta in viale Colombo; ancora un’Alfa Romeo Giulietta trovata in via Macchiavelli; una Fiat 500 recuperata in viale Colombo; una Volkswagen UP rinvenuta in Via Caggianelli; una Opel Mokka ritrovata in via Napoli. Tutte le autovetture sono state restituite ai rispettivi proprietari.

(foto: archivio)





Change privacy settings