Angelo Cera torna libero dopo 3 mesi. Su Facebook: “Sono di nuovo con voi”

L’ex parlamentare di San Marco in Lamis era agli arresti domiciliari dal 17 ottobre scorso. Con il figlio Napoleone era accusato di tentata concussione. L’annuncio del politico sui social

“Il tribunale del Riesame mi ha reso libero, revocando le misure cautelari”. Lo annuncia lo stesso Angelo Cera, l’ex deputato dell’UDC finito agli arresti domiciliari il 17 ottobre scorso insieme al figlio Napoleone. I due Cera erano accusati di tentata concussione. Il tribunale del Riesame lo scorso sei novembre ha riqualificato il reato in tentata induzione indebita a dare o promettere utilità.

Secondo la Procura di Foggia avrebbero fatto pressioni nei confronti del presidente, del direttore generale e del direttore dell’Area Agraria del Consorzio di Bonifica di Capitanata affinché assumessero alcune persone di loro conoscenza.

Napoleone Cera era già tornato in libertà lo scorso 22 novembre. Oggi è toccato al padre che sul proprio profilo Facebook scrive: “Mi avete perso di vista? Ebbene dopo 3 mesi di ingiustizia sono di nuovo con voi. Sono libero”.





Change privacy settings