Cerignola, tifosi violenti beccati dalla polizia. Scattano cinque Daspo per il match contro il Bitonto

Cinque ultras residenti nel comune ofantino, tutti tifosi della squadra di calcio “Audace Cerignola” sono stati raggiunti dalla misura di prevenzione del Divieto di Accesso alle Manifestazioni Sportive a causa della partecipazione attiva ad episodi di violenza e di turbativa dell’ordine pubblico in occasione dell’incontro di calcio tra la squadra ofantina  e la U.S.D. Bitonto Calcio svoltosi in data 13 ottobre 2019 presso il locale Stadio Monterisi.

In particolare, le video-riprese effettuate dalla Polizia Scientifica riprendevano chiaramente alcuni tifosi della squadra cerignolana che, travisati in volto, istigavano ed incitavano gli atri sostenitori della stessa squadra  a forzare il cordone della polizia in servizio di Ordine Pubblico per infierire contro il pullman che trasportava i supporters del Bitonto. Uno di loro, in particolare, riusciva a superare lo sbarramento di polizia, e tentava di lanciare una transenna all’indirizzo dell’autobus dei bitontini. Azione impedita solo grazie al proto intervento della polizia

Delle indagini condotte fin da subito dal Commissariato di Polizia di Cerignola, anche attraverso la attentaverifica delle registrazioni video-fotografiche effettuate presso lo  stadio, si è giunti all’individuazione ed identificazione degli autori delle condotte violente, nei cui confronti è stato irrogato il D.A.Spo, che impedirà loro di seguire la squadra del cuore per una durata da due a tre anni.





Change privacy settings