Bomba a negozio di Orta Nova, il sindaco: “Tensione per rifiuti, disposti a fare passo indietro”

Lasorsa sconsolato: “Non credevamo che si sarebbe arrivati a superare il limite così. Ogni volta che cerchiamo di prendere decisioni importanti per la comunità accadono questi episodi”

“In questo momento è seriamente difficile fare delle valutazioni a caldo. Quello che posso, e possiamo, fare è dare piena solidarietà a Marianna e alla famiglia Borea per il vile atto ricevuto ancora una volta“. Lo dichiara il sindaco di Orta Nova, Mimmo Lasorsa.

“Vorrei però fare alcune riflessioni – prosegue -. Quando siamo stati chiamati ad amministrare questo paese sapevamo che per cambiarlo avremmo dovuto fare delle scelte difficili; sapevamo che avremmo incontrato diversi ostacoli. Ma vi siamo sinceri: non credevamo minimamente che si sarebbe arrivati a superare il limite come in questo caso. Ogni volta che cerchiamo di prendere decisioni importanti per questa comunità accadono questi episodi. Non ne possiamo più”.

“Ora però – dice riferendosi agli ortesi – è arrivato il momento della scelta. Abbiamo bisogno di capire se siete tutti e tutte con noi. Avvertiamo l’esigenza di sentirvi vicini. In quanto solo voi potete farci capire se possiamo andare avanti o meno. Siamo disposti anche a fare un passo indietro se voi lo vorrete. In quanto se la violenza comincia a colpire i nostri cari, io ho il dovere di preservarli.

Queste sono state settimane molto tese a causa della situazione relativa ai rifiuti e al destino di questo paese – conclude -. Proprio per questo motivo vi annunciamo che nei prossimi giorni scenderemo in Piazza e vi informeremo su tutto quello che è accaduto. Avvertiamo il bisogno di raccontarvi tutto. Nel frattempo ci affidiamo alle indagini delle autorità competenti”. (In alto, Lasorsa e Borea)





Change privacy settings