Pistola alla testa del titolare di un distributore per farsi consegnare l’incasso, caccia a due rapinatori a Foggia

Stando alla ricostruzione, ad agire sarebbero stati due giovani a bordo di un motociclo. Uno dei due, con il viso coperto dal casco, si è avvicinato al titolare puntandogli la pistola alla testa e chiedendo la consegna dell’incasso

Ieri è stata una giornata particolarmente impegnativa per le forze dell’ordine. Due rapine in poche ore: la prima ad una stazione di servizio in via Bari (la Tamoil), la seconda a Carni&Affini. Gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti della Questura di Foggia sono intervenuti dopo la segnalazione di una tentativo di rapina al distributore, alle 16 circa.

Stando alla ricostruzione, ad agire sarebbero stati due giovani a bordo di un motociclo. Uno dei due, con il viso coperto dal casco, si è avvicinato al titolare puntandogli la pistola alla testa e chiedendogli contestualmente di consegnargli l’intero incasso.

Il titolare è riuscito però a spingere all’indietro il malfattore e ad allontanarsi velocemente. Il rapinatore, udite le urla della madre che aveva attirato anche alcuni passanti, si vedeva costretto a desistere e a darsi alla fuga a bordo del motociclo.

(foto: google)





Change privacy settings