Foggia, via alle rimozioni della legna per i falò dell’Immacolata. “Sono illegali”

Continua la rimozione di legna accatastata per il falò dell’Immacolata da parte di Amiu Foggia (ieri in via Silvestri). “In molti criticano questa operazione perché la ‘Fanoja’ fa parte della nostra tradizione – fanno sapere dalla Polizia municipale – ma, nella realtà, i fumi sprigionati da questo falò sono nocivi per la salute dell’uomo e degli animali”.

Una ricognizione effettuata sul materiale accatastato per i futuri falò ha evidenziato una notevole presenza di materiali come plastica, gomma e carta che, una volta incendiati, producono diossine dannose anche se respirate in piccole dosi.

“Inoltre questi falò sono pericolosi per la pubblica e privata incolumità – concludono – perché vengono accesi nei centri abitati a poca distanza da abitazioni ed auto in sosta. Sono illegali”.



In questo articolo:


Change privacy settings