Foggia, riaperto cavalcaferrovia di via Cerignola. “Ora viabilità moderna e sicura”

Nella serata di ieri è stato ufficialmente riaperto al traffico veicolare il cavalcaferrovia di corso del Mezzogiorno – via Cerignola, oggetto dei lavori di rifunzionalizzazione, rifacimento del manto stradale e monitoraggio tecnologico.

Un intervento che ha elevato gli standard di sicurezza sismica del ponte attraverso l’utilizzo di moderne tecnologie e che ha permesso il rifacimento del manto stradale, da tempo in condizioni di gravissima precarietà. Nello specifico, sul cavalcaferrovia sono stati installati sensori di oscillazione nella parte sottostante del ponte, che trasmetteranno ad una struttura remota (CED) tutti i valori significativi relativi alle oscillazioni oltre i parametri minimi stabiliti. Sono state poi collocate alle due estremità del ponte delle telecamere di lettura targhe (OCR), direttamente collegate con l’MCTC (Ministero dei Trasporti) che controlleranno simultaneamente le autorizzazioni dei mezzi pesanti. Previste inoltre ulteriori telecamere, sia agli ingressi sia nella parte centrale, che copriranno tutto il raggio del ponte affinché qualunque tipo di infrazione, reato o incidente possa essere intercettato per gli opportuni provvedimenti. Gli ultimi ed ulteriori lavori di rifinitura verranno effettuati nei prossimi giorni.

“In tempi rapidi siamo riusciti a riaprire al traffico veicolare un’infrastruttura di cruciale importanza per la nostra viabilità, soprattutto quella in ingresso, ammodernandola e rendendola più sicura – commenta il sindaco di Foggia, Franco Landella –. L’attenzione e l’impegno con il quale il consigliere comunale delegato ai Lavori Pubblici, Francesco Morese, ha seguito ogni step di questo complesso intervento ci ha permesso di centrare un importante obiettivo. A lui va dunque il mio grazie, perché attraverso il suo incessante lavoro siamo riusciti a far fare a Foggia un nuovo passo in avanti”.





Change privacy settings