Coppa Italia, il Foggia si gioca l’accesso in semifinale. Corda: “A Fasano aggressivi come sempre”

“Loro tengono a questa competizione quanto noi perciò bisognerà essere concentrati per 90’ evitando cali di tensione”, ha detto il tecnico Corda

La posta in palio si fa sempre più alta, che sia campionato o Coppa Italia, il Foggia è chiamato a dar risposte certe e garantite. Se da una parte la squadra di Ninni Corda cercherà di portare a casa il maggior numero di punti possibili nelle ultime tre gare del girone di andata, dall’altra, domani al “Vito Curlo”, cercherà di battere il Fasano ai quarti di finale di Coppa Italia, il che significherebbe accedere alla fase delle semifinali (andata e ritorno).

Un obiettivo che la società rossonera non ha mai nascosto di voler raggiungere considerato anche il blasone del club, pretesto di notevole importanza in un ipotetico discorso sui ripescaggi che potrebbe presentarsi al termine del campionato.

“Sarà una gara difficile perché affrontiamo la squadra più in salute del campionato che ha annientato il Taranto domenica, guidata da un ottimo allenatore e con tanta qualità in mezzo al campo – ha commentato il tecnico Corda -. Loro tengono a questa competizione quanto noi perciò bisognerà essere aggressivi sin da subito, restando concentrati per 90’ evitando cali di tensione. Giocherà chi mi dà garanzie, abbiamo avuto due giorni per preparare questo match e scenderemo in campo determinati come sempre, cercando di imporre la nostra mentalità”. Assente Cittadino per squalifica.





Change privacy settings