Occhi puntati sulla movida foggiana, controlli in centro e alla Città del Cinema. Anche cani antidroga in azione

Corposo dispositivo interforze composto da agenti della Polizia di Stato, del Reparto Prevenzione Crimine, oltre a militari della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri

Continua incessante a Foggia l’attività di prevenzione e di controllo del territorio nelle sere del fine settimana nella zona della “movida” per contrastare atti di intemperanza e di protervia commessi da minori. 

Nelle serate di venerdì e sabato scorsi ha operato un corposo dispositivo interforze composto da agenti della Polizia di Stato della Questura di Foggia, del Reparto Prevenzione Crimine, oltre a militari della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri e personale della polizia locale. 

Il servizio è stato reso maggiormente incisivo dalla presenza dei cinofili della Polizia di Stato. Le attività di controllo sono state svolte sia con servizi appiedati che automontati, anche con personale in abiti civili ed hanno interessato tutta la zona del centro storico, con passaggi pure nei vicoli meno frequentati.

Nel corso del servizio, tutto il personale a disposizione ha effettuato un’attività di pattugliamento nelle piazze interessate dal fenomeno oggetto di controllo, con maggior attenzione a Piazza Mercato e Piazza Federico II, angolo via Arpi, zone dove si è riscontrata maggiore presenza di giovani. Svolta attività di prossimità presso alcuni esercizi commerciali.  

Due equipaggi del reparto RPC, con compiti di vigilanza a largo raggio, insieme a personale in borghese della polizia locale hanno svolto servizio di contrasto ai parcheggiatori abusivi presso la Città del Cinema.

Nel corso dell’attività controllate complessivamente 94 persone di cui 17 con pregiudizi di polizia, nonché 41 veicoli. Specifici servizi antidroga sono stati effettuati con l’ausilio dei cinofili in Piazza Marconi. 



In questo articolo: