Una casa dignitosa per Giuseppe Pio e suo papà. L’appello in diretta tv del vescovo di Manfredonia

È sbarcata su PomeriggioNorba la storia di Giuseppe Pio Quitadamo, 23enne di Manfredonia in sedia a rotelle e costretto a vivere in un container nei pressi di Siponto, nota frazione a due chilometri dalla città del golfo. La trasmissione di Telenorba ha lanciato un appello ai proprietari di case vuote affinché mettano a disposizione un appartamento per lui e per suo papà Matteo. Caritas e vescovo Franco Moscone hanno promesso il massimo impegno.

Proprio Moscone ha contattato la tv in diretta: “Mi sto attivando per trovare una soluzione, non possiamo restare inermi – ha detto -. È giusto che la Chiesa intervenga a sostegno di chi chiede aiuto. Spero che la nostra comunità diocesana possa quanto prima trovare una sistemazione”.



In questo articolo:


Change privacy settings