Il Foggia supera l’Altamura e vola in testa, allo Zaccheria basta Gentile. +1 sul Bitonto

Dominio dei rossoneri che conquistano 3 punti importantissimi e momentaneamente il primo posto: decisiva la rete del capitano dal dischetto. Domenica prossima big match contro i bitontini

Vince il Foggia che allo Zaccheria batte di misura l’Altamura. Sotto pioggia, vento e freddo della domenica pomeriggio a sbloccare il match ci ha pensato il capitano Federico Gentile su rigore. Squadre entrambe con l’uomo in meno per un tempo di gioco. Nel finale ospiti in 9. Rossoneri a 27 punti, primi in classifica ma momentaneamente. Domenica prossima big match a Bitonto che dovrà recuperare una gara.

Cronaca. Fumagalli tra i pali; Salvi, Viscomi, Di Jenno in difesa; Kourfalidis, Di Masi, Gerbaudo, Gentile, Staiano in mezzo al campo; Cittadino, Tortori in attacco. Pioggia e vento allo Zaccheria, terreno non in ottime condizioni di gioco a causa dell’abbondante precipitazione che si è abbattuta in Capitanata dalla mattina.
Pronti, via: al 9′ subito rigore per il Foggia! Tortori viene atterrato in area da un avversario: sul dischetto si presenta Gentile, il capitano infila facile nell’angolino basso alle spalle di Guido e fa 1 a 0. Ancora rossoneri in azione con Cittadino che ci prova nuovamente su punizione dopo il gol pazzesco realizzato ad Andria: questa volta però, a respingere il rasoterra, ci pensano gli ospiti. Ammonito Cela per un fallo ai danni di Gentile. L’Altamura prova a farsi vedere dalle parti di Fumagalli ma senza mai rendersi particolarmente pericolosa. Il Foggia tiene il gioco e il possesso palla nonostante l’acqua in campo. Nel finale doppio giallo per Gerbaudo che viene espulso, padroni di casa dunque in 10. Gli animi si surriscaldano ed anche l’Altamura rimane con l’uomo in meno: rosso per Cela. Tutti negli spogliatoi sull’1 a 0.

In avvio di ripresa più di un’occasione per i padroni di casa: prima Tortori e poi Kourfalidis impegnano Guido in uscita. Pressing insistente del Foggia accompagnato dagli applausi dallo Zac. Corda si gioca la carta Iadaresta al posto di Tortori. Finisce anche la partita di Staiano, entra Salines. Gli ospiti di provano con Guadalupi dalla distanza ma la conclusione è imprecisa. Cittadino mette i brividi con un siluro dai 30 metri, la sfera si alza di poco sulla traversa. Che chance! I rossoneri spingono ancora e poco dopo è Gentile a sfiorare il gol a porta vuota. Esce Di Masi entra Gibilterra. Ospiti in 9, espulso Casiello. Dopo 4′ di recupero arriva il triplice fischio. Vince il Foggia! Domenica prossima il big match a Bitonto.



In questo articolo: