Il successo delle piccole atlete della Gymnasia di Manfredonia: volano alla fase nazionale di Jesolo

“Siamo molto emozionati e fieri delle nostre ginnaste”, ha dichiarato il tecnico Federica Iantosco a nome di tutto il team

Prosegue la corsa delle allieve della Gymnasia di Manfredonia dopo la fase interregionale del Campionato Allieve Gold a squadra della Federazione Ginnastica d’Italia. Unica società manfredoniana in gara, reduce dai podi regionali dell’ottobre scorso, la Gymnasia si è distinta anche tra le migliori squadre Gold di Campania, Puglia, Calabria, Basilicata e Sicilia, nella gara disputata sabato 16 novembre 2019 a Ragusa.

Nel campionato Gold 3A (𝑐𝑙𝑎𝑠𝑠𝑒 𝟸𝟶𝟷𝟷-𝟸𝟶𝟷𝟶-𝟸𝟶𝟶𝟿) le ginnaste più piccole si sono piazzate in classifica provvisoria in 1° posizione. Durante tutta la gara ferme in 3° posizione fino all’ultima rotazione che le ha portate in 4°posizione, alle spalle di ginnaste di grandissimo livello tecnico.

Nel campionato Gold 3B (𝑐𝑙𝑎𝑠𝑠𝑒 𝟸𝟶𝟶𝟾-𝟸𝟶𝟶𝟽) le ginnaste hanno disputato una gara sensazionale, priva di errori, conquistando il titolo di vicecampionesse Interregionali Gold, conquistando la 2°posizione e qualificandosi per la fase nazionale che si svolgerà a Jesolo a fine mese.

Ad accompagnarle il loro tecnico Federica Iantosco che, ancora emozionata, dichiara di essere soddisfatta del grande lavoro che stanno svolgendo. “Siamo consapevoli che abbiamo tanto da imparare e dobbiamo lavorare ancora tanto per raggiungere le società che godono di ottime strutture e notevoli esperienze. Siamo però consapevoli anche, che a soli 4/5 anni di apertura siamo tra le migliori società d’Italia per la sezione Silver e per il livello Gold anche di tutto il Sud Italia. Poche società hanno percorso un cammino difficile in così poco tempo – ha detto -. Il podio e il grandissimo piazzamento delle più piccole è per noi del tutto inaspettato. Eravamo partite con l’idea di fare bene, del nostro meglio, entusiaste di confrontarci con ginnaste di grandissimo livello tecnico. Basti pensare che le società presenti sui vari podi sono società che si allenano in strutture ben attrezzate, con attrezzi che salvaguardano in toto le ginnaste, con allenatori che vengono ormai da anni di esperienza in campi di alto livello. Noi, in punta di piedi, abbiamo dato del nostro meglio per far bene, per avere anche un riscontro su quello che è il lavoro dell’Alta Specializzazione, non facile, che stiamo svolgendo. Le nostre ginnaste partivano sicuramente con un deficit, ovvero gareggiare dopo 13 ore di viaggio in pullman, cosa non facile soprattutto per le più piccole che viaggiano sole, senza genitori. Nonostante questo sono scese in campo come delle vere leonesse e hanno portato a termine una gara priva di errori, con solo qualche piccola sbavatura. Non ci saremmo mai aspettati questo risultato, ne tanto meno immaginavamo di dover continuare la nostra corsa e di qualificarci per le finali nazionali che si terranno a Jesolo, a fine mese – ha continuato -. Siamo molto emozionati e fieri delle nostre ginnaste che stanno mostrando grande tempra e forte carattere. Siamo inoltre felici di portare la Ginnastica Artistica Manfredoniana in giro per l’Italia, rappresentandone un eccellenza! Nessuno prima di noi ha mai portato la disciplina ad alto livello tecnico. Noi continueremo a lavorare e ad investire sui nostri mezzi e sul nostro lavoro, certi che ci porterà ancora tantissime soddisfazioni. Abbiamo ancora tanto da lavorare!”

Siria Guerra, Ylenia Strinati, Martina De Giosa, Chiara Prencipe,  Annapreziosa Cinque, Gaia Caputo, Elisabetta Pacillo ed i loro allenatori hanno due settimane di tempo per preparare la finale nel prestigioso impianto del PalaInvent di Lido di Jesolo. La gara di qualificazione è in programma venerdì 29 novembre, in cui le ragazze proveranno a centrare la finalissima di domenica 1 dicembre: sarà molto dura, ma sognare non costa nulla e soprattutto aiuta ad allenarsi meglio.