Eva Montanari inaugura “Buck IX”. A Foggia c’è il festival della letteratura per ragazzi

L’illustratrice italiana tra le più tradotte nel mondo apre ufficialmente l’edizione 2019

Domenica 20 ottobre, alle 10 e 30presso il Palazzetto dell’arte “Andrea Pazienza”, Eva Montanari aprirà ufficialmente la IX edizione di Buck, il festival della letteratura per ragazzi di Foggia che ogni anno riunisce nel capoluogo dauno i più importanti autori ed illustratori del panorama nazionale dedicato ai più giovani, organizzato dalla Fondazione dei Monti Uniti, in collaborazione con l’amministrazione comunale e laBiblioteca “La Magna Capitana”.

La madrina dell’edizione 2019 è una delle illustratrici ed autrici italiane più amate e tradotte nel mondo. In occasione di Buck IX, Eva Montanari, che ha donato le tavole originali sui cui è stata creata la comunicazione del festival, prima si esibirà in una speciale perfomance dal vivo, accompagnata alle percussioni da Raffaele Addivinelo, successivamente inaugurerà la mostra personale “Storie in punta di matita”.

L’antologica, che resterà in allestimento fino a domenica 27 ottobreal Palazzetto dell’Arte, raccoglie una selezione di illustrazioni pubblicate dal 2002 ad oggi e alterna immagini realizzate per gli albi in lingua italiana ad altre pubblicate solo all’estero. Il percorso si articola in circa settanta tavole e spazia fra tecniche liquide come l’acrilico, pastose come l’olio e secche come il gessetto e le matite. Come le tecniche, anche i soggetti sono diversi. Ogni libro di Eva Montanari è un’avventura e la ricerca che lo precede è raccontata dagli schizzi preparatori presenti in questa splendida mostra.

Eva Montanariè nata a Rimini, a cinque minuti dal mare. Da bambina amava leggere e inventare storie con immagini e parole. Ora è un’autrice e illustratrice e vive fra Rimini e Milano. Dal 2000 i suoi albi sono stati pubblicati in Italia, Stati Uniti, Inghilterra, Cina, Taiwan, Brasile, Spagna, Francia, Germania, Giappone e tradotti anchein Portogallo, Corea, Croazia, Finlandia, Turchia, Thailandia eArgentina. I suoi lavori sono stati selezionati per la Fiera del Libro per ragazzi di Bologna, Original-Society of Illustrators (New York), Mostra Internazionale di Illustrazione di Sarmede, Croatian Biennal of Illustration, Nami Island Exhibition, Ilustrarte (Portogallo), Sharjan Book Fair (UAE), Little Hakka international Picture Book (China).

Fra i premi ricevuti: Premio Alpi Apuane, Premio Primavera del libro, Premio Sardegna, Premio Roberta Maloberti, Premio Cassa di Risparmio di Cento, Premio Fiera del libro di Torino, Premio ministero della Cultura Spagnola, Little Hakka prize. Da circa quindici anni interviene in scuole e biblioteche sul territorio Italiano. Ha tenuto corsi di illustrazione per adulti e aspiranti illustratori in Italia.



In questo articolo: