Accanimento sul Foggia? Pio e Amedeo al Tg1: “Frasi sulla mafia senza nesso con il calcio”

Abbiamo mandato questo messaggio a Giuseppe La Venia, giornalista del Tg1 che ieri ha firmato un servizio denunciando il coro dei giocatori del Foggia a favore dei diffidati”. Lo scrivono su Facebook Pio e Amedeo, duo comico foggiano. “Un po’ per curiosità e un po’ perché ci siamo stancati della facilità di giudizio con la quale viene trattata la nostra terra”.

La lettera. “Ciao Giuseppe, ci presentiamo, siamo Pio e Amedeo e ti scriviamo perchè la nostra posizione nel mondo dello spettacolo ci identifica tifosi di spicco della squadra della nostra città e solo perchè speriamo che questo ci aiuti ad avere la tua attenzione…ma tu la capisci la gravità e il peso delle tue parole, lo capisci che responsabilità hai? Hai attaccato la frase “terra della quarta mafia” senza nessun nesso logico a questa vicenda, solo magari per il gusto di colorare il servizio …me lo spieghi  il nesso tra un coro fatto da ragazzi non professionisti, che vivono una sudditanza importante nei confronti di una tifoseria così blasonata dopo la delusione dello scorso anno? E la definizione di “terra della quarta mafia”? Alludere con tanta facilità al legame tra questo episodio e una cosa ben più grave e pesante come la mafia non ti puzza di facile qualunquismo? Spiegacelo che siamo tanto ignoranti ti prego…quel coro, fatto dai tesserati, è sbagliato, sia chiaro, anzi chiarissimo: è sbagliato!!! Ma tu hai mai parlato delle angherie in ambito sportivo che subisce la terra e gli abitanti della terra della “quarta mafia”?? Al Bari lo scorso anno (come era giusto fare ) è stato evitato il girone H della serie D (noto per essere il più complicato della categoria) per cause di ordine pubblico, al Foggia, solo un anno dopo, nonostante fossero assai più prevedibili i disordini tra tifoserie così rivali, no! E non ti parlo delle porcherie fatte da “quello” e i suoi amichetti lo scorso anno in Serie B che non hanno avuto nessuna nota di merito nella testata giornalistica  numero 1 della tv di Stato! Però non affondiamo ancor di più con i rancori…ma ci limitiamo a chiederti: come mai a Torre Annunziata e a Torre del Greco, dopo lo stesso coro, non sono stati crocifissi da te i giocatori, la società e la tifoseria?? Spiegacelo tu che sei più intelligente e preparato di noi! Aspettiamo tue, un abbraccio. Pio e Amedeo”.



In questo articolo: