Countdown a Manfredonia, scioglimento per mafia alle porte. Attesa per Consiglio dei Ministri

Il Ministero dell’Interno avrebbe evidenziato forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata nella macchina amministrativa

Scioglimento per mafia alle porte per il Comune di Manfredonia. In riva al golfo toccherà la stessa sorte di Cerignola, colpita dal provvedimento lo scorso 10 ottobre. Il CdM si dovrebbe esprimere nelle prossime ore dando l’ok alla proposta del Ministero dell’Interno che avrebbe evidenziato forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata nella macchina amministrativa sipontina. Le posizioni più pruriginose riguarderebbero singoli consiglieri comunali.

Dunque, dopo sei mesi di lavoro da parte della commissione d’accesso agli atti, si sta giungendo a grandi passi verso l’atto finale. Al vaglio vicende riguardanti vecchi clan, nonostante essi siano stati soppiantati da tempo da altri gruppi criminali ben più giovani e insidiosi.

Se scioglimento sarà, Manfredonia sarebbe il quarto comune colpito da tale provvedimento dopo Monte Sant’Angelo, Mattinata e Cerignola.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: