Caccia illegale in provincia di Foggia, fermate due persone. Sotto sequestro fucili e selvaggina abbattuta

Dopo l’apertura della stagione venatoria 2019/20 continuano i controlli da parte dei Reparti dipendenti dal Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia. Lo scorso 2 ottobre, in agro di Serracapriola, militari della locale Stazione Carabinieri Forestale hanno fermato due persone in località Colle Martello mentre esercitavano attività venatoria nel periodo di chiusura della caccia per i non residenti nella Regione Puglia, così come disposto dal calendario venatorio regionale.

I due, R.A. di 68 anni residente ad Ottaviano (Na) e A.M. di 52 anni residente a Scafati (Sa) sono stati deferiti a piede libero. Inoltre sono stati sequestrati 2 fucili con relativo munizionamento spezzato al seguito e la selvaggina abbattuta. Le attività di controllo proseguiranno per tutta la durata della stagione venatoria per il contrasto al fenomeno del bracconaggio a tutela del corretto prelievo venatorio e degli ambienti naturali della provincia di Foggia.



In questo articolo:


Change privacy settings