Il ponte romano di Ascoli cade a pezzi. “È attraversato costantemente da auto e trattori. Urgente salvarlo”

Preoccupazione del M5S. Missiva inviata il 16 settembre del 2019 ma ad oggi non c’è stata nessuna risposta da parte della Provincia di Foggia

L’onorevole Marialuisa Faro, del M5s, sollecita la Provincia di Foggia in merito all’intervento di restauro e le misure straordinarie di tutela e di conservazione del Ponte Romano di Ascoli Satriano. Nei giorni scorsi è stata inviata una lettera di sollecito indirizzata alla Provincia di Foggia. 

“Con riferimento al Ponte Archeologico di epoca romana sito in Ascoli Satriano, il MIBAC mi ha informato che la Soprintendenza, in seno al Tavolo tecnico istituito dalla Provincia di Foggia ,proprietaria del bene, richiamando gli obblighi conservativi in capo alla proprietà, ha espresso la necessità di effettuare indagini statiche propedeutiche al progetto di restauro e consolidamento.  Risulta che a febbraio scorso è stato nominato un professionista per la redazione dell’indagine strutturale. Si evidenzia che, nonostante l’ordinanza di divieto di transito, il ponte continua ad essere costantemente attraversato dai veicoli agricoli e automobili e ciò con notevole pericolo per l’incolumità pubblica e per la staticità e la conservazione del bene archeologico”. Si legge nella lettera inviata dalla Faro.

Preoccupazione anche dal M5s di Ascoli Satriano, il consigliere comunale Potito Antolino rimarca l’urgenza di intervenire tempestivamente per salvare e tutelare il ponte. 

La missiva è stata inviata il 16 settembre del 2019, ad oggi non c’è stata nessuna risposta da parte della Provincia di Foggia. 





Change privacy settings