Fontina e ricotta dura senza tracciabilità, sequestrati formaggi in provincia di Foggia

L’attività rientra tra i controlli condotti con duplice obiettivo: garantire la genuinità dei prodotti posti in commercio e salvaguardare al contempo gli interessi e la salute dei consumatori

Nell’ambito dell’intensa campagna di controlli del Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia, volta all’intensificazione delle verifiche nei settori agricolo, agroalimentare e forestale della provincia, i militari delle Stazioni Carabinieri Forestale di Serracapriola e San Nicandro Garganico durante il controllo presso una attività di Serracapriola, operante nel settore lattiero caseario, hanno accertato la vendita di formaggi porzionati sottovuoto in assenza delle indicazioni obbligatorie per la tracciabilità del prodotto.

Oltre a procedere alla contestazione dell’illecito amministrativo al titolare dell’attività ex D.lgs 23112017, sono state poste sotto sequestro 9 confezioni di formaggio “Fontina” per un totale di 1,624 chili e 7 confezioni di formaggio “Ricotta dura” per un totale di 2,476 chili.

L’attività rientra tra i controlli condotti con duplice obiettivo: garantire la genuinità dei prodotti posti in commercio e salvaguardare al contempo gli interessi e la salute dei consumatori.





Change privacy settings