Foggia, ecco Matteo Gerbaudo: “Mi ispiro a Marchisio”. Contro il Gravina per continuare a vincere

Presentato il nuovo arrivato in casa rossonera. Domani alle 15 la sfida casalinga contro il Gravina

Come anticipato stamattina è Matteo Gerbaudo l’ultimo acquisto del Foggia. Il nuovo arrivato, centrocampista classe ‘95, era svincolato. Recentemente ha vestito le maglie di Avellino e Pordenone. Nato calcisticamente nelle giovanili della Juventus è da oggi a disposizione di mister Corda.

Queste le sue prime parole in rossonero: “Sono molto duttile, nasco come mezzala ma ho interpretato diversi ruoli”. In carriera tanti anni in Serie C. “Mi sono adattato alla categoria e alle vicissitudini, è andata molto bene anche in termini di statistiche. Ho aspettato a lungo l’Avellino questa estate, poi due giorni fa il capitano del Foggia Federico Gentile mi ha chiamato e mi ha convinto a venire qui. Ho visto alcuni video su You Tube che mi hanno messo i brividi. Darò il mio contributo per far tornare il Foggia dove merita in categorie più alte. Cerco continuità, vorrei iniziare un cammino e dare dimostrazioni importanti. Ho fatto tutta la trafila alla Juve, dai 6 ai 19 anni. È stata un’emozione incredibile. Come modello mi ispiro a Marchisio, mi ha dato tanto mentre mi allenavo con lui. Siamo entrambi duttili in mezzo al campo, una caratteristica molto importante”.

La settimana del Foggia. Dopo le due vittorie consecutive contro Agropoli e Nocerina i rossoneri sono alla ricerca di altri tre punti per dare continuità. “Tutte le partite sono fondamentali, dobbiamo pedalare e macinare punti – ha detto alla vigilia del match col Gravina, Ninni Corda -. Dobbiamo fare un salto di qualità in termini di determinazione. Gli avversari faranno di tutto per metterci in difficoltà. Non sono stato molto contento della prestazione di Nocera, alla squadra ho chiesto dei miglioramenti. Giocherà chi sta meglio, gli attaccanti stanno tutti bene. Il nuovo arrivato – ha aggiunto – sostituirà Gemmi che purtroppo resterà fermo per un mesetto. È un giocatore che ha tante qualità, ci sarà utile. Ma domani non sarà disponibile, così come Maccarrone, Notaristefano, Di Jenno e Delli Carri“.

L’avversario. “Squadra caratteriale con giocatori di qualità in attacco – ha concluso il tecnico  -. Sarà una partita durissima”.