Blitz “Orient Express” a Foggia, scoperta truffa aggravata per intascare erogazioni pubbliche. Beccate 5 persone

È l’esito delle attività di indagine dirette dalla locale Procura della Repubblica e svolte in collaborazione con l’Ufficio Europeo per la lotta antifrode “OLAF”

Operazione “Orient Express” dei finanzieri del Comando Provinciale di Foggia, all’esito di complesse e articolate attività di indagine dirette dalla locale Procura della Repubblica e svolte in collaborazione con l’Ufficio Europeo per la lotta antifrode “OLAF”.

Dalle prime ore di questa mattina, i militari stanno dando esecuzione alla ordinanza emessa dal Tribunale di Foggia applicativa della misura interdittiva del divieto di concludere contratti con la pubblica amministratore (per mesi 12) e di quella patrimoniale del sequestro dei beni nei confronti di 5 soggetti, residenti a Foggia e nella provincia di Bari, responsabili del reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche (art. 640 bis c.p.). 

I dettagli dell’operazione verranno resi noti durante la conferenza stampa, indetta per le ore 11.00 presso il Comando Provinciale, presieduta dal procuratore Vaccaro.

Resta aggiornato gratuitamente su Facebook, clicca qui -> http://www.facebook.com/immediatonet



In questo articolo: