Rischia di morire soffocato in noto ristorante di Peschici, turista eroe lo salva con la manovra di Heimlich

Un secondo in più e il dramma sarebbe sfociato in tragedia. Un secondo in più e un uomo sarebbe morto soffocato al ristorante in una serata di festa davanti alla moglie che urlava sotto choc. Ma poi è spuntato un “angelo” in carne e ossa che ha scacciato la morte. Un uomo, che si trovava a cena in un ristorante di Peschici, ha rischiato di morire soffocato mentre tutti cercavano, invano, di aiutarlo a respirare. A salvarlo ci ha pensato Maurizio P., un turista romano giunto in Puglia per passare le vacanze insieme alla compagna, Veronica. 

A raccontare la vicenda, su Facebook, è proprio Veronica, la compagna di Maurizio: i due si erano seduti da poco a tavola nell’uliveto all’interno del rinomato ristorante Pane e Vino, quando hanno notato un certo trambusto provenire da un altro tavolo. Una donna, la moglie dell’uomo che stava soffocando, aveva iniziato a gridare disperata, chiedendo l’aiuto dei presenti. In tutto il ristorante, però, non c’era nessun medico e il primo a tentare di prestare soccorso all’uomo è stato un cameriere, che però non è riuscito nel suo intento.

A questo punto entra in scena Maurizio: l’uomo, un personal trainer e istruttore, con una certa conoscenza anche di primo soccorso, non ha esitato a farsi strada tra i presenti per soccorrere l’altro cliente, ormai prossimo a perdere i sensi e con il volto che aveva assunto un colorito grigiastro. Nel frattempo, la moglie dell’uomo, in preda al panico, era anche svenuta. Dopo alcuni tentativi, Maurizio, tramite la manovra di Heimlich, è riuscito a far espellere il corpo estraneo all’uomo, che in poco tempo ha ripreso i sensi e non ha avuto neanche bisogno di essere trasportato in ospedale per accertamenti.

Una vicenda a lieto fine, quindi, grazie al coraggio e alla tempestività di un romano in vacanza. L’episodio risale alla sera di domenica scorsa, 11 agosto 2019, e dopo il soccorso decisivo Maurizio è stato anche ricevuto dal sindaco di Peschici, Francesco Tavaglione, che lo ha elogiato per l’altruismo ed il sangue freddo. La manovra di Heimlich è un metodo molto efficace per la liberazione delle vie aeree da un corpo estraneo, può essere praticata sia sugli adulti che sui bambini ed è utilizzata soprattutto nei casi di soffocamento da cibo. (fonte Leggo.it)



In questo articolo: