I vertici della Lega si scagliano contro Fiore&co. “Non possono più parlare del partito”. De Martino nuovo capogruppo

La nota di D’Eramo e Riviello sul caso Foggia. Restano due i leghisti in aula consiliare dopo il terremoto causato dalle nomine in giunta di La Torre e Vacca

“L’atteggiamento e la posizione politica tenuta in questi giorni dai consiglieri comunali di Foggia Massimiliano Di Fonso, Alfonso Fiore e Liliana Iadarola non rispettano i principi ed i valori della Lega e non rappresentano la visione condivisa nel partito”. Lo dichiarano Luigi D’Eramo e Giovanni Riviello Segretario e Vice Segretario Regionale della Lega Salvini Premier Puglia dopo l’autosospensione dei tre consiglieri.

“Per queste ragioni, i tre consiglieri comunali, da questo momento, non sono più legittimati a parlare e a rappresentare la Lega nel consiglio comunale di Foggia, dove il gruppo sarà costituito da due consiglieri: Concetta Soragnese e Salvatore De Martino che sarà anche il nuovo capogruppo”, hanno concluso i segretari leghisti.



In questo articolo: