La grande abbuffata, spunta anche Pazienza al tavolo con Salvini: i 5stelle non gradiscono. Leghisti foggiani già sognano Roma

È già totonomi per i listini qualora si andasse al voto in autunno. Raimondo Ursitti è dato per sicuro capolista al Senato

Schiere di imprenditori turistici ieri si sono presentati dall’europarlamentare della Lega Massimo Casanova a Peschici. Chi per un consiglio, chi per una richiesta, chi cercando di ottenere qualche finanziamento bloccato grazie alla Bei.
Un brunch pomeridiano pantagruelico invece per il Ministro Matteo Salvini a Monte Pucci al quale ha partecipato anche il neo presidente del Parco del Gargano Pasquale Pazienza, il docente ed ex amministratore della Provincia in era Pepe indicato da Raimondo Ursitti e dalla Lega e poi indicato al ministro Costa dal senatore Roberto Marti, ieri anche presente sul Gargano insieme a Luigi D’Eramo.

La foto del presidente Pazienza gira con qualche stizza nelle bacheche pentastellate ancora più deluse da come sono andati i fatti ora al Governo, con la Lega che ha scaricato il M5S per incassare il forte bottino elettorale.
Intanto è già totonomi per i listini qualora si andasse al voto in autunno. Raimondo Ursitti è dato per sicuro capolista al Senato. Spera in un revival anche Joseph Splendido. Mancano le donne in casa Lega, Bocola ieri sul palco non dovrebbe avere chance.



In questo articolo: