Salvini insulta videomaker foggiano. “Vada a riprendere i bambini, visto che le piace tanto”

Affondo del ministro contro Lo Muzio, “reo” di aver girato il video in spiaggia. “Andiamo insieme in pedalò, sei maggiorenne ti posso invitare”. L’opposizione: “Grave attacco. Solo in Russia accadono queste cose”

Matteo Salvini oggi in conferenza stampa ha attaccato il giornalista-videomaker foggiano Valerio Lo Muzio, che ha ripreso le immagini pubblicate in esclusiva sul sito di Repubblica del figlio del ministro in giro con la moto d’acqua della Polizia di Stato. Il vicepremier ha interrotto più volte il videomaker che provava a fare domande: “Lei che è specializzato – ha detto -, vada a riprendere i bambini, visto che le piace tanto. I figli devono essere tenuti fuori dalla polemica politica, attaccate me, lasciate stare mio figlio”. E poi ancora: “Andiamo insieme in pedalò, visto che sei maggiorenne ti posso invitare”.
Lo Muzio stava chiedendo chi fossero gli uomini della sicurezza che l’hanno allontanato due giorni fa mentre riprendeva con la telecamera. La questura di Ravenna ha avviato accertamenti sugli agenti coinvolti. Due gli aspetti da valutare: la legittimità della “passeggiata” di Salvini junior a bordo della moto d’acqua della polizia e il comportamento degli agenti nei confronti del giornalista: “O l’abbassi o te la levamo”, la frase rivolta al videomaker a proposito della telecamera.

“Gravissimo che il Ministro dell’Interno attacchi i giornalisti. In Russia accadono questo genere di cose. Ecco perché a Salvini piace tanto Putin. Se ne faccia una ragione, risponda e non continui a scappare”, dice la vicesegretaria del Pd, Paola De Micheli. (fonte Repubblica)