Sequestri e sanzioni sulle spiagge di Mattinata e Mattinatella. Via borse e scarpe con marchi contraffatti

“Spiagge sicure 2019” è il progetto promosso dal ministero dell’Interno e finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione sulle spiagge.
La Polizia Locale del Comune di Mattinata, che ha beneficiato di un finanziamento da parte del Ministero dell’Interno, a partire dal 15 giugno a tutt’oggi, ha intensificato i controlli sulle spiagge di Mattinata e Mattinatella, controlli che dureranno fino al 15 settembre.

“Il contrasto all’abusivismo commerciale – riferisce il Comandante della Polizia Locale Michele Mumolo – è un doveroso impegno a tutela dei commercianti onesti ma anche a tutela della salute dei consumatori, infatti i prodotti privi del marchio CE, non garantiscono la conformità alla normativa sanitaria e quindi potrebbero nuocere gravemente alla salute.
Le operazioni di controllo sulle spiagge di Mattinata e di Mattinatella, hanno prodotto a tutt’oggi 15 verbali di accertamento di violazione alle norme sul commercio e alle norme sulla tutela del marchio.

Sono state elevate sanzioni pecuniare per complessivi 50.000 euro. I controlli, inoltre, hanno portato al sequestro di circa 1.400 prodotti per un valore complessivo di circa 10.000 euro, tra cui 92 pezzi tra scarpe e borse con marchi falsificati e contraffatti. Inoltre sono stati sequestrati e distrutti circa 10 chili di cocco.
Unitamente all’attività di controllo e contrasto, la Polizia Locale sta svolgendo anche un’attività di prevenzione mediante una campagna di informazione con distribuzione di volantini che invitano a non acquistare i prodotti contraffatti in vendita sulle spiagge.
L’attività di maggior controllo delle spiagge è stata molto apprezzata dai turisti che frequentano le spiagge mattinatesi, che si sentono rassicurati dalla costante presenza della Polizia Locale.



In questo articolo:


Change privacy settings