Cerignola, tutto fatto per la domanda di ripescaggio in C. Si attende fiduciosi. Per la panchina c’è Potenza

Il sindaco Metta: “Tutte le carte in perfetta regola”

Depositata la domanda di ripescaggio al campionato di Serie C 2019/2020. L’Audace Cerignola della famiglia Grieco, sostenuta quotidianamente dal sindaco Franco Metta, è sempre più vicina al passaggio nei professionisti. Consegnate agli organi competenti anche le fidejussioni bancarie da 350.000 e 300.000 euro, il contributo straordinario di 300.000 euro in assegno circolare e le tasse di iscrizione di 75.000 euro in assegni circolari. Adesso la società gialloblu attende le decisioni di merito del Consiglio Federale della F.I.G.C. in programma venerdì 12 luglio.

Ieri Metta ha postato una foto della sede della Federcalcio: “Con tutte le carte in perfetta regola l’Audace ha bussato questo campanello – ha scritto -. Restiamo in fiduciosa attesa. Grande lavoro. Sempre forza Audace”.

Intanto si avvicina Alessandro Potenza. L’ex tecnico della Fidelis Andria sarebbe in procinto di trasferirsi sulla panchina del Cerignola, rimasta vacante dopo la rottura con Bitetto.