La fine del Foggia, striscioni di protesta in giro per la città contro la dirigenza: “Sannella, Nember e Fares artefici della disfatta”

Non c’è pace dopo la mancata iscrizione del club in Serie C. Solo tanta incredulità e rabbia

Notte fonda a Foggia. In tarda serata i tifosi della Curva Nord hanno affisso diversi striscioni in giro per la città contro i due patron Franco e Fedele Sannella, il direttore sportivo Luca Nember e il presidente Lucio Fares.

Non c’è pace dunque dopo la mancata iscrizione del club in Serie C. Solo tanta incredulità.  Silenzio, mancata programmazione e l’incertezza del futuro aumentano rabbia e sgomento tra i supporter rossoneri.

Lo striscione affisso allo stadio Pino Zaccheria recita: “Con bugie ed inganno il cuore di un popolo avete infranto. Pagliacci”.

“Sannella merda” invece la scritta davanti al Pastificio Tamma in corso del Mezzogiorno. Sul posto sarebbe giunta anche la Polizia locale.

Infine lungo messaggio in pieno centro, in piazza del Lago: “Sannella, Nember, Fares gli artefici di una disfatta senza precedenti”.

foto piazza del Lago di Delli Carri da facebook