Carico di armi fino ai denti. Fucili, mitraglie, pistole e pallottole nel bagagliaio: arrestato foggiano Morra

Sorpreso 50enne dalla squadra mobile. L’uomo, a Carapelle per trovare i suoi parenti, è stato colto in flagranza: in suo possesso un vero e proprio arsenale e grammi di droga

Pizzicato con mitragliatori, fucili semiautomatici, pistole e pallottole. Sorprendente il ritrovamento della squadra mobile di Foggia che ieri sera ha fermato per un controllo Rocco Morra, 50enne foggiano, che vive a Verona. L’uomo, a Carapelle per trovare i suoi parenti, è stato colto in flagranza dei reati di detenzione per porto illegale di armi, nonché detenzione ai fini di spaccio di hashish. 

Nel corso di un servizio di controllo del territorio svolto con auto civetta, a Carapelle, l’attenzione degli agenti è stata attirata da una Fiat Punto condotta dall’uomo, che non appena ha visto la polizia, ha accostato repentinamente scendendo dall’auto. Da un attento servizio di osservazione, gli agenti hanno visto Morra, già noto per reati contro il patrimonio e droga, interloquire con un paio di persone. Subito dopo i poliziotti hanno deciso di bloccarlo per sottoporlo ad un sommario controllo, nel corso del quale, nelle tasche dei pantaloni, è stato rinvenuto hashish per un peso di circa 10 grammi.

L’atteggiamento dell’uomo che ha tentato di dissimulare il nervosismo, ha insospettito ulteriormente gli operanti. Per questo i controlli sono proseguiti anche sulla Fiat Punto parcheggiata poco prima. Difatti nel portabagagli del veicolo, occultate sotto il pianale alloggio bombola del gas Gpl di serie, sono state rinvenute numerose armi e munizionamento: un fucile mitragliatore privo di marca, calibro 7,62, completo di serbatoio proiettili bifilare – presumibilmente arma da guerra; un fucile semiautomatico calibro 12 privo di matricola con canna modificata – arma clandestina -; un fucile semiautomatico calibro 12 matricola denunciato rubato l’11 giugno 2010 a Foggia; un fucile sovrapposto in calibro 12; una pistola semiautomatica in calibro 7,65 con matricola abrasa, completa di caricatore vuoto – arma clandestina -; una pistola semiautomatica calibro 7,65 con matricola abrasa, completa di due caricatori non riforniti – arma clandestina; una pistola semiautomatica calibro 7.62x25mm completa di caricatore non rifornito; 14 cartucce in calibro 12 a pallettoni; 1 scatola di munizioni contenente 20 cartucce in calibro 7,62×51; 27 cartucce calibro 380 auto; 52 cartucce calibro 7,65 di varie marche.

Ulteriori accertamenti sull’auto hanno consentito di appurare la provenienza furtiva della stessa, oltre al possesso di un documento d’identità falso. Dopo gli accertamenti di rito, Morra è stato condotto in carcere a Foggia a disposizione della Procura della Repubblica.



In questo articolo: