A Foggia arrivano i rinforzi, 75 agenti entro l’estate (altri 20 tra qualche mese). L’annuncio del Viminale: “579 in Puglia”

Ai poliziotti si aggiungeranno 4.290 allievi carabinieri che verranno immessi in servizio entro il 2023 e in parte destinati anche alla Puglia

Prende corpo il piano di reclutamento delle forze dell’ordine. Come annunciato in una nota del Viminale dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in Puglia nei prossimi mesi arriveranno 579 operatori, ai quali si aggiungeranno 4.290 allievi carabinieri che verranno immessi in servizio entro il 2023 e in parte destinati anche in regione. “In particolare – precisa la nota – un contingente interforze di 459 unità sarà già operativo dal prossimo 1 luglio nell’ambito del potenziamento uffici delle Forze dell’ordine predisposto in vista della bella stagione e finalizzato a specifici progetti individuati dal Viminale. Di questi 92 a Bari, 77 a Brindisi, 75 a Foggia, 156 a Lecce, 35 a Taranto e 24 a Barletta-Andria-Trani. Ulteriori 120 agenti di polizia assunti a seguito dei concorsi programmati, entro aprile 2020, saranno distribuiti nelle varie questure: 25 a Bari, 35 a Brindisi, 20 a Foggia, 25 a Lecce, 15 a Taranto”.

Il piano del Viminale

8.793 donne e uomini in divisa entreranno in servizio entro il 2023. 2.988 Poliziotti entro aprile 2020, altri 1.515 entro dicembre. Già autorizzata anche l’assunzione di  2.155 Carabinieri, mentre entro il 2023 saranno banditi concorsi per assunzione straordinaria di altre 2.135 unità. È parte del piano di potenziamento voluto dal Governo per far fronte al fisiologico turn over ma anche per rafforzare questure, commissariati e comandi.

I 2.988 nuovi agenti di Polizia saranno assegnati in tre tranches: 483 agenti entro luglio 2019, 654 entro fine anno, 1.851 entro aprile 2020. Di questi 2.094 unità sono destinate alle questure, 539 alle specialità, 149 alle frontiere, i restanti saranno utilizzati in altri compiti d’istituto. La destinazione delle risorse  avverrà sulla base del piano di riorganizzazione delle questure e tenendo conto della differenza tra personale presente e nuovi organici.

Il nuovo concorso pubblicato il 4 giugno  permetterà poi di assumere 1.515 allievi agenti che saranno operativi entro fine 2020, consentendo di destinare ai presìdi di polizia complessivamente 4.503 agenti.

Il rafforzamento delle presenze sul territorio inizierà, comunque, dal prossimo luglio. Per la stagione estiva sono stati previsti appositi servizi con particolare attenzione alle località turistiche. Gli organici saranno potenziati  con l’invio di  4.298 unità appartenenti a Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza. Le nuove forze serviranno a far fronte, tra l’altro, ad iniziative specifiche come Spiagge sicure, Periferie sicure, Laghi sicuri, per citarne alcune. Progetti che il Viminale ha finanziato e che permetteranno ai Comuni di assumere personale e acquistare strumenti per la lotta alla contraffazione e il contrasto alla micro criminalità.

“Migliaia di nuovi poliziotti e carabinieri in tutta Italia: l’avevamo promesso e lo stiamo facendo  – dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini -. Rafforziamo le questure, salviamo le specialità di Polizia come Postale, Stradale e Ferroviaria e abbiamo un piano di controlli straordinari in vista dei prossimi mesi, con il  concorso di tutte le Forze dell’ordine. Faremo sempre di più e meglio, ma dopo anni di tagli e sacrifici invertiamo la tendenza e passiamo dalle parole ai fatti. Meno soldi per l’accoglienza dei clandestini, più Forze dell’ordine”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come