Piano Sociale di Zona, Landella blocca tutto. Revocato affidamento degli “sportelli sociali”

Il sindaco uscente: “Al fine di evitare qualunque forma di strumentalizzazione o speculazione politico-elettorale”. Intanto il rivale Cavaliere convoca conferenza stampa

Il candidato sindaco Pippo Cavaliere incontrerà i giornalisti per illustrare gli esiti degli approfondimenti effettuati su alcuni atti di gestione del Piano Sociale di Zona e su nomine nelle società di proprietà del Comune di Foggia durante la campagna elettorale. La conferenza stampa è indetta per martedì 4 giugno, alle ore 12.00, presso il Comitato elettorale di corso Garibaldi n.16. Interverranno anche i candidati sindaco Giuseppe Mainiero e Giuseppe Pertosa.

Intanto, però, il rivale Franco Landella, sindaco uscente, ha inviato una nota stampa proprio sul PSZ: “Al fine di evitare qualunque forma di strumentalizzazione o speculazione politico-elettorale, questa mattina ho dato disposizione al Segretario Generale, nella sua veste di dirigente del Servizio Politiche Sociali, di revocare le determine inerenti il Piano Sociale di Zona, tra cui quella di affidamento per un anno degli ‘sportelli sociali’ di quattro parrocchie ad associazioni di promozione sociale.

Quest’ultimo atto, firmato dal Segretario Generale, è un provvedimento gestionale di cui non avevo conoscenza, avendo sospeso l’attività amministrativa nel corso della campagna elettorale.
Considero positiva la finalità dell’atto e il meccanismo virtuoso ad esso collegato e sono certo della sua trasparenza. Tuttavia, proprio per evitare strumentalizzazioni, ritengo opportuno sospendere gli atti in questione.
Dopo il turno elettorale di domenica, quale che sia l’esito, propongo al mio avversario una verifica delle caratteristiche della determinazione dirigenziale, proprio al fine di dissipare sospetti e dubbi”.