A Monte Sant’Angelo il festival “Michael”, sette giorni di musica e cultura

Il via ufficiale sabato 4 maggio con il gemellaggio internazionale tra Monte Sant’Angelo e l’abbazia francese Mont Saint-Michel

Dal 4 all’11 maggio torna a Monte Sant’Angelo, città con due siti Unesco, il festival ‘Michael’ che celebra l’apparizione di San Michele sul monte Gargano. L’evento, alla sua seconda edizione, avrà due anteprime per celebrare l’international ‘Jazz Day’: sabato 27 aprile con Antonella Ruggiero e Mark Harris; e martedì 30 aprile con The Swingbeaters.

Il via ufficiale sabato 4 maggio con il gemellaggio internazionale tra Monte Sant’Angelo e l’abbazia francese Mont Saint-Michel. La giornata sarà dedicata a ‘Michael e l’Europa’ con dibattiti e concerti. Martedì 7 e mercoledì 8 maggio, appuntamento con ‘San Michele di maggio-la festa’: il rito del fuoco, mostre sul pellegrinaggio, un percorso enogastronomico, proiezioni, canti e poesie dei pellegrini, per concludere con uno spettacolo pirotecnico. Sabato 11 maggio sarà la volta del concerto di Nicola Piovani, a 20 anni dall’Oscar ricevuto per ‘La vita è bella’ di Benigni. Programma completo su ‘montesantangelo.it’.