Terapia del dolore, a Foggia si parla di cannabis terapeutica. “Uso appropriato di farmaci è priorità”

All’incontro si parlerà anche della “Cannabis terapeutica”, con particolare riferimento alla normativa

“Terapia del dolore: connubio tra innovazione farmacologica, sostenibilità economica e opzioni terapeutiche” è il tema del progetto formativo in programma a Foggia, presso l’Ordine dei Medici, sabato 13 aprile prossimo, a partire dalle ore 8,30. Il corso ECM, valido per 7 crediti formativi, è destinato ai Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Libera Scelta.

Il corso rientra tra gli eventi formativi finalizzati a promuovere: l’appropriatezza prescrittiva da parte dei Medici; l’utilizzo adeguato e consapevole di farmaci da parte dei pazienti, il contenimento della spesa farmaceutica. L’attenzione è rivolta, in particolar modo, alla classe dei FANS (Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei) il cui consumo, nel 2016, ha registrato nella Regione Puglia un incremento del 72%. In considerazione di ciò, la Regione Puglia ha richiamato i Medici prescrittori ad un uso appropriato di tali farmaci, tenuto conto anche degli effetti collaterali.

Un esempio è la “nimesulide”, ritirata dal commercio in molti Paesi, prescrivibile in Italia con limitazioni. Essendo un farmaco dannoso per il fegato, il suo uso va circoscritto ai casi di dolore acuto occasionale. Nel corso verrà dedicato uno spazio anche alla “Cannabis terapeutica”, con un particolare riferimento alla normativa vigente. La trattazione è affidata a Renato Lombardi, Direttore (facente funzioni) del Dipartimento Farmaceutico della ASL Foggia, mentre la parte clinica sarà ampiamente trattata da Leonardo Consoletti, responsabile della Unità semplice di Terapia del Dolore dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria O.O.R.R. di Foggia.

Interverranno, inoltre, il neo Direttore Sanitario della ASL Antonio Nigri, Pietro Leoci dell’Ufficio Politiche del farmaco, Pierluigi De Paolis in rappresentaza dei Medici di Medicina Generale della ASL Foggia, il presidente dell’Ordine dei Medici di Foggia Alfonso Mazza. Le conclusioni sono affidate a Cinzia Piccaluga, responsabile scientifica del corso, che illustrerà i dati di spesa dei FANS della ASL Foggia, confrontati con il dato regionale.