“Foggia non può attendere il piano urbanistico, solito blitz di Landella”, accuse in Consiglio comunale

E’ il commento del consigliere comunale del PD, Alfonso De Pellegrino, dopo il rinvio di ieri del consiglio per assenza del numero legale

“Il nuovo Piano Urbanistico Generale è il progetto che dovrebbe accompagnare la crescita della città di Foggia dal punto di vista economico, sociale e culturale. Per questo deve partire da una seria discussione e da un confronto con i cittadini. Invece il sindaco di centrodestra Landella con uno dei suoi soliti blitz porta in consiglio comunale, nell’ultima seduta utile, il Documento Programmatico Preliminare (DPP) per farlo approvare”.
E’ il commento del consigliere comunale del PD, Alfonso De Pellegrino, dopo il rinvio di ieri del consiglio per assenza del numero legale. “E’ assurdo tutto questo – aggiunge De Pellegrino. Questa amministrazione ha avuto cinque anni per approvare il DPP e lo stesso PUG, lo avevano promesso di farlo nei primi 100 giorni, invece hanno dimostrato la loro incapacità, non solo amministrativa, ma anche politica, tradendo le attese della città.
Non si può fare tutto all’ultimo minuto. Ecco perché ad occuparsene dovrà essere  la  prossima amministrazione”.


In questo articolo: