Lucera, San Severo e San Giovanni Rotondo alla sfida delle Primarie. I giochi sembrano fatti solo nella città di Padre Pio

Si decidono i candidati alle Amministrative nel centrodestra. I favoriti Cappucci e Consalvo mentre è apertissimo il duello nel comune dell’Alto Tavoliere

Mancano pochi giorni alla sfida delle Primarie del centrodestra nei tre centri di Capitanata, Lucera, San Severo e San Giovanni Rotondo. Se nel paese di San Pio, il leghista Mauro Cappucci nonostante la forte campagna elettorale non dovrebbe avere chance nei confronti di Giuseppe Mangiacotti, è più aperta la partita negli altri due comuni.

Sarebbe favorito Michele Consalvo a Lucera tra i tre contendenti, sebbene Giuseppe Bizzarri di Puglia Popolare abbia più opportunità di allargare la coalizione dopo. Alcuni pezzi del Pd hanno già fatto sapere che se vincerà le Primarie, lo appoggeranno con due liste, laddove invece se dovesse vincere Consalvo, il Pd correrà con un suo candidato autonomo, anti Tutolo. Insomma Bizzarri potrebbe avere più carte dalla sua per affrontare il leader della Pagnotta.

A San Severo la sfida tra le due donne della politica, Marianna Bocola neo leghista e Rosa Carolina Caposiena (entrambe nelle foto in alto), è apertissima. Molti movimenti sono alla finestra, si attende la vittoria di Bocola per allargare la coalizione. In caso contrario se dovesse vincere la Caposiena, potrebbe essere avvantaggiato Francesco Miglio che si ritroverebbe i delusi tarquiniani e damoniani transfughi nuovamente con sé.