Estorsioni e minacce a donna foggiana, beccato parcheggiatore abusivo di via della Repubblica

La vittima da molto tempo subiva la presenza dell’uomo che puntualmente chiedeva i soldi. L’intervento della Polizia di Stato ha messo fine ai soprusi

Agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo e del Reparto Volanti della Questura di Foggia hanno denunciato in stato di libertà un uomo foggiano, G.G. di anni 47 per tentata estorsione ai danni di una donna foggiana. 

In via della Repubblica i poliziotti sono intervenuti su richiesta di una cittadina, la quale da molto tempo subiva la presenza di un parcheggiatore abusivo che puntualmente chiedeva i soldi per il parcheggio dell’auto. 

Ieri mattina, la vittima esausta dei continui soprusi, si è rifiutata di consegnare i soldi al parcheggiatore abusivo, non volendo più cedere all’ennesima indebita richiesta di denaro. Al diniego della donna, il malfattore l’ha minacciata dicendole non avrebbe più trovato l’auto la sera successiva. 

La donna che era in compagnia dei suoi familiari, una volta ha subito contattato il 113 chiedendo l’intervento della volante. 

L’uomo, pregiudicato, è stato  accompagnato in Questura dove si è proceduto alle formalità di rito con il sequestro del denaro in suo possesso, circa 10 euro, verosimile provento dell’attività illecita, per la quale è stato anche sanzionato ai sensi dell’articolo 7 del Codice della Strada, oltre alla denuncia penale per tentata estorsione.