“Una sacchetta di sangue salva la vita”: l’appello di Rocco Scarnecchia per la figlia e tutti i bisognosi

“Non aspettare, diventa tu il donatore della vita. Hai il potere di salvare altre vite, il tuo aiuto per noi vale tantissimo”, le parole del giovane papà

“Dona una vita, dona un aiuto”: è questo il messaggio che il foggiano Rocco Scarnecchia lancia in un videomessaggio di promozione per l’Avis Foggia. Il giovane papà fu l’autore del bellissimo gesto compiuto lo scorso Natale, quando insieme a sua moglie e a sua figlia, decise di donare dei regali ai degenti del reparto di Onco-Ematologia Pediatrica di Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo.

“Mia figlia Elena in due anni e mezzo ha fatto già due trasfusioni di sangue – racconta Scarnecchia -. L’Avis di Foggia ha bisogno dell’apporto di tutti, perchè c’è sempre bisogno di sangue, è un’emergenza continua”. Un’esperienza vissuta personalmente dal papà quando era piccolo e ora con la figlioletta. “Abbiamo bisogno di un aiuto, quella sacchetta di sangue è la linfa vitale che permette di salvarci. So cosa significa perdere una persona per mancanza di sangue. Non aspettare – si rivolge al pubblico in ascolto – diventa tu il donatore della vita. Hai il potere di salvare altre vite, il tuo aiuto per noi vale tantissimo. Dona una vita, dona un aiuto”.

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/immediatonet