Notte agitata in provincia di Foggia, in fiamme auto di un dipendente comunale e di una guardia giurata

In entrambi i casi non è stata trovata traccia di liquido infiammabile. Nelle zone interessate non ci sono telecamere

Sono due le auto bruciate nel cuore della notte nel Foggiano. La prima in ordine di tempo a Manfredonia, in via Barletta dove persone al momento rimaste ignote hanno dato alle fiamme la Fiat Punto di un dipendente comunale che non riveste incarichi dirigenziali e non ha alcun tipo di legame con la criminalità organizzata. L’uomo si dice incredulo per l’accaduto. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che non hanno trovato tracce di liquido infiammabile. Il secondo episodio è avvenuto a Cerignola ai anno di una guardia Giurata di 51 anni che lavora presso la società di vigilanza Argo. Qui persone sconosciute hanno incendiato la Renault Megane. In zona non ci sono telecamere anche in questo caso non sono state trovate tracce di liquido infiammabile. La vittima di dice estranea ai fatti.