Il derby è del Lecce: La Mantia stende i rossoneri. 1 a 0 contro il Foggia

I giallorossi si aggiudicano la sfida pugliese e i tre punti. Rossoneri fermi a quota 26. Espulso Busellato nel finale

Il derby è del Lecce. I giallorossi hanno fermato il Foggia per 1 a 0. In gol La Mantia per i padroni di casa. Nel finale espulso Busellato. Rossoneri fermi a 26 punti in classifica. 

La cronaca 

Mister Padalino deve fare a meno dello squalificato Gerbo e degli infortunati Galano, Martinelli e Deli. In campo col 3-5-2 ci sono Leali tra i pali; Loiacono, Billong, Ranieri a comporre il muro difensivo. Greco in cabina di regia, ai suoi lati Ngawa, Agnelli, Busellato, Kragl. In attacco Mazzeo e Iemmello. Al Via del Mare apre le danze il Lecce con Falco che in area avverte Leali con una conclusione potente ma centrale. Al 14′ ci prova La Mantia, un’altra ghiotta occasione per il vantaggio dei giallorossi. Chance per i cugini foggiani poco più tardi, Busellato inventa per Mazzeo con una verticalizzazione, ma il bomber non riesce a controllare. Il Foggia ci prova con qualche ripartenza, il muro salentino s’impone più volte. Fiammata del Foggia con Iemmello: il numero 9 scatta in contropiede, calcia dal limite colpendo in pieno Lucioni in corsa. Termina la prima frazione di gioco, squadre negli spogliatoi sullo 0 a 0.

In avvio di ripresa Mazzeo di prima intenzione pesca Kragl ma Venuti intuisce tutto. Occasionissima al 53′: il tedesco dalla bandierina spedisce sul secondo palo, Vigorito esce male, Mazzeo prova ad insaccare in rete ma viene anticipato da Meccariello. Al 59′ si sblocca il risultato: La Mantia di testa punisce sfruttando una palla lunga di Petriccione dalla trequarti, sfera nell’angolino e 1 a 0 per i giallorossi. Padalino cambia subito: dentro Chiaretti e Cicerelli, fuori Greco e Ngawa. Bel fraseggio tra Iemmello e Mazzeo a ridosso dell’area di rigore, ma l’azione è fermata dall’intervento provvidenziale di Tachtsidis. Al 72′ ancora una ghiotta occasione per gli ospiti: Falco cerca lo specchio della porta ma Leali. Cambia anche Liverani: dentro Tabanelli e Arrigoni fuori Majer e Tachtsidis. Cicerelli si invola verso la porta, apre per Chiaretti, ma il muro leccese blocca il fantasista. Dopo l’80’ Padalino lancia il campo Matarese al posto di Agnelli. In campo calano i ritmi da ambo le parti. Colpo di testa di Mazzeo di poco a lato, il bomber viene fermato però per fuorigioco. All’85’ punizione di Kragl: la sfera sbatte sul muro avversario, il tedesco recupera palla ma spedisce fuori. Foggia in 10! Espulso Busellato per proteste nel finale. Non succede più nulla nei minuti di recupero. Satanelli sconfitti al Via del Mare.