Foggia, a Lecce per reagire. Padalino: “Falsità nei messaggi vocali. La squadra deve superare ogni problematica”

Messaggi vocali? “Ci siamo allenati benissimo, tutti giorni. La gente diffonde notizie infondate. Ognuno deve stare al proprio posto. C’è adrenalina per domani, non è vero che qualche giocatore non si è presentato all’allenamento settimanale”

Domani alle 15 c’è il derby di Puglia di Serie B Lecce-Foggia. Al Via del Mare i salentini, col pubblico tutto dalla loro parte, cercheranno la corsa verso la promozione in Serie A, mentre i rossoneri, dovranno fare a meno del caloroso sostegno dei tifosi e affrontare un big match in chiave salvezza. “Bisogna porre l’accento sulla partita di domani perchè, per quanto si possa parlare della situazione che il Foggia sta vivendo in settimana, la proprietà sta cercando di trovare una soluzione – queste le parole di Pasquale Padalino che in questi giorni ha cercato di tenere isolata la squadra per concentrarsi al meglio per il derby -. Ci siamo allenati benissimo, tutti i giorni. La gente diffonde notizie infondate tra messaggi e vocali-audio. Ognuno deve stare al proprio posto. C’è adrenalina per la gara di domani e ci tengo a dire che non è vero che qualche giocatore non si è presentato all’allenamento settimanale”. E ancora: “Non possiamo essere indifferenti a quello che ci sta capitando ma questa squadra ha sempre dimostrato di avere la forza di reagire. Il campionato è iniziato in difficoltà con la penalizzazione. Ora dobbiamo provare a reagire contro un avversario forte. Mi auguro che la squadra riesca ad andare oltre ogni problematica”.

Il momento. “La partita col Cosenza è stata vinta miracolosamente. Ora il derby con Lecce ci carica di tante motivazioni: la prima in assoluto è quella di risalire la classifica che è ancora traballante – ha continuato il trainer rossonero -. Mi aspetto una partita difficile da inquadrare che può intraprendere un percorso diverso da quello che abbiamo immaginato contro una squadra candidata alla promozione in serie A. Non ci saranno tante novità bisogna solo avere la preparazione giusta dal punto di vista tecnico-tattico e soprattutto mentale”.

Convocati. “Ingrosso e Galano hanno avuto l’influenza e non saranno a disposizione, Martinelli è indisponibile per il solito problema muscolare che si è ripresentato giorni fa. Kragl ha ripreso ad allenarsi nelle scorse ore, valuteremo domani la sua condizione. Deli invece, ha fatto un lavoro differenziato, non sarà disponibile. Tonucci ha ripreso ad allenarsi con noi ma anche lui è da valutare” – ha chiarito Padalino -. Gerbo sconterà il terzo ed ultimo turno di squalifica, dopo il rifiuto del ricorso da parte della Cfa.

Il ritorno da ex. “Non mi aspetto nulla dai tifosi del Lecce, credo che hanno già dimostrato quello che pensano nei miei confronti. Magari potranno esserci altri cori o striscioni ma io penso solo alla gara, il resto non mi interessa minimamente” – ha risposto.

L’avversario. “Il Lecce è una squadra forte e ben organizzata, sa cosa fare e gestisce bene la palla. Sarà una gara caratterialmente forte, un banco di prova per noi, il derby rimane un derby”.