Addio a Savino Romagnuolo, l’Asl di Foggia ricorda il giovane che si batteva per i diritti dei malati

Il dg Piazzolla: “Mi hanno colpito di lui la personalità non comune, il carisma, lo straordinario amore per la vita, il grande senso di civiltà, i forti ideali”

Il direttore generale della ASL Foggia Vito Piazzolla esprime il proprio cordoglio per l’improvvisa scomparsa di Savino Romagnuolo.

“Savino – ricorda Piazzolla – è stato l’anima di “VivalaVita Onlus”, l’Associazione di familiari e malati di sclerosi laterale amiotrofica e di altre malattie ad alto impatto sociale, molto attiva sul territorio. Ho avuto modo di incontrarlo più volte. Mi hanno colpito di lui la personalità non comune, il carisma, lo straordinario amore per la vita, il grande senso di civiltà, i forti ideali. Con lui la Capitanata perde un giovane uomo capace, colto, ricco di umanità, correttezza, impegno e passione. In questo triste momento, a nome mio personale e di tutta la ASL Foggia che rappresento, esprimo la più totale vicinanza alla famiglia, agli amici e all’associazione “VivalaVita Onlus”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: