Psicologi, 500 candidati per il concorso agli Ospedali Riuniti di Foggia

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha risposto alle polemiche insorte sul rischio di scomparsa della figura dello psicologo nella sanità pugliese

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha risposto alle polemiche insorte sul rischio di scomparsa della figura dello psicologo nella sanità pugliese paventato dal segretario dell’Ordine degli psicologi della Puglia Antonio Di Gioia.

“Non ci risulta affatto che la Puglia stia correndo questo rischio – ha detto Emiliano – per quanto ci riguarda infatti, abbiamo bandito concorsi per psicologi in diverse Asl e ospedali. Ad esempio al Policlinico di Bari, abbiamo giá bandito un concorso che è in fase di espletamento. Così come alla Asl di Bari, dove stiamo nominando  la commissione per esaminare i 1300 candidati che hanno presentato domanda. Gli Ospedali Riuniti di Foggia sono addirittura in fase di espletamento di concorso con 500 candidati. E poi ancora la Asl di Taranto ha bandito concorso per psicologi cui hanno partecipato 600 candidati. Anche qui siamo in fase finale di nomina della commissione che dovrebbe riunirsi entro questo mese di febbraio. Infine abbiamo stabilizzato all’IRCCS di Bari due psiconcologhe. Come si evince da questa piccola panoramica, la Regione si sta muovendo e sta bandendo i concorsi, sempre nella legalità consentita. Tra l’altro – ha concluso Emiliano – so che il presidente dell’Ordine degli psicologi Di Gioia è stato già convocato dal Dipartimento Politiche per la Salute per la prossima settimana”.