Primarie centrodestra, il video “cult” di Miranda. Musica da film e arringa contro i nemici

E lancia l’hashtag #fermimai in vista della competizione elettorale

Un minuto e cinquanta. Corre veloce sulle messaggerie whatsapp il video della campagna elettorale del candidato sindaco della Lega alle Primarie del centrodestra Luigi Miranda, realizzato per lui dal supporter Angelo Laquaglia. Musica incalzante ed imponente intitolata Annus Mirabilis, nel soundtrack addirittura de Il Trono di Spade e toni molto carichi per il candidato che ha smesso la cravatta d’ordinanza berlusconiana, per indossare i golfini e i jeans da bravo ragazzo della Lega.

“Nella mia decennale attività politica non c’è nulla di cui abbia da temere e sfido chiunque dai miei più grandi nemici ai miei più grandi detrattori ad affermare il contrario, senza tema di smentite e senza paura”, lo si vede arringare dalla sede della Lega di Viale della Stazione.

#fermimai è lo slogan, che ha attirato anche qualche ironia per via del cambio di casacca. Da berlusconiano doc a neo salviniano.

Alla fine del video, dopo qualche tempo morto di troppo, arriva finalmente il Capitano Matteo Salvini. Ma qui la sorpresa è doppia. Il leader della Lega è solo affiancato al candidato con un fotomontaggio.

“Non ha neppure una foto con Salvini, non lo ha battezzato lui”, lo burlano i leghisti della prima ora con sarcasmo.

Che Luigi Miranda sia forse l’unico militante leghista d’Italia a non poter sfoggiare un selfie con Salvini?  Urgono viaggio e cena a Lesina per lui.





Change privacy settings