Capodanno 2019, agriturismi, gran cenoni, dance, il sogno Spa o in Castello. Ecco dove brindare al nuovo anno

In piazza a Matera per la diretta Rai, in una romantica città d’arte del Centro Italia, a casa o in una villa in fitto con gli amici o a far bagordi ballando? Tutte le proposte più allettanti in provincia di Foggia

In piazza a Matera per la diretta Rai, a Bari per Canale5, in una romantica città d’arte del Centro Italia, a casa o in una villa in fitto con gli amici o a far bagordi ballando? Si avvicina il Capodanno 2019 e chi ha le idee chiare ha già prenotato da un pezzo.

In Capitanata, col Comune di Foggia, amministrato da Franco Landella che neppure quest’anno ha voluto provare la sfida dell’ultimo dell’anno, preferendo la pazza festa della Vigilia di Natale con gli aperitivi no stop, ci sono diverse alternative per brindare al nuovo anno.

Quasi tutti gli agriturismi disseminati sui Monti Dauni, Gargano e Tavoliere, propongono il loro pacchetto con cenone e divertentismo. Il prezzo va da un mimino di 55 euro a Biccari ad un massimo di 100-120 euro a Vieste. L’agriturismo Signor Cesare a San Giovanni Rotondo per il pranzo di Natale ha avuto come ospiti due personaggi illustri come il pilota di MotoGP, Michele Pirro e l’attore Michele Placido. Per il Capodanno propone un classico menu nel quale spiccano i primi col risotto all’astice, mela verde, polvere di liquirizia e pistacchio e il cannolo di pasta fresca ripieno ai porcini su fonduta di parmigiano e zucca. Lucia Di Domenico di Posta Guevara a 75 euro propone piatti della tradizione di Orsara e non solo.

L’atmosfera suggestiva del Grand Hotel Vigna Nocelli insieme alle prelibatezze culinarie dello chef offre anche la live music dei Luxmatta e quella più “dance” del noto dj Danilo Rossetti. Pacchetto da
169 euro a persona, che include il Gran Galà di San Silvestro; il ballo e una camera classic con trattamento di Bed & Breakfast. Solo 120 euro, se si dorme a casa propria.
Il pacchetto con Spa è uno dei desideri preferiti di chi ha scelto il Gargano, la formula sta diventando un must a Vieste, a Peschici e Rodi. Nello scenario suggestivo di Villa Scapone incorniciati nelle più belle baie del Gargano, si può trascorrere il weekend lungo con 3 pernottamenti e cenone a soli 329 euro a persona. Solo il cenone con spettacolo musicale, 119 euro. Alla Suite Restaurant&Cafè di Manfredonia in Via le Antiche Mura gran cenone in live music con i Karisma, rigorosamente beat italiana anni 60/70 e dj set nel dopo cena con Beppe Pacillo.

Per chi non vuole spostarsi troppo dal capoluogo ci sono capodanni in alcune sale da ricevimento come Villa Reale o il Florio in Fiera, cenone e festa danzante a 110 euro. Angelo Stramaglia e soci come ogni anno festeggiano San Silvestro con i clienti con il veglione in perfetto stile Cenè. Ad animare la serata e caricare gli animi fino alla mezzanotte e fino alla mattina la musica di Manuel Tambasco.
Il menu sarà accompagnato dai vini della Cantina Elda. L’ingresso è possibile anche dopo la mezzanotte, per un cocktail e qualche trenino.

Chi ama ballare in maniera più “dura”, può andare allo YUPPIES, che quest’anno si sposta all’Histoire Discoteque. Nella sala I suoneranno SEÑORITA, Gianpaolo Schiraldi, Denis Ricciardi e Antonio Di Pierro; nella sala II un ospite nazionale, il Dj Ralf. Gli organizzatori promettono “un capodanno da Serie A…”, visti i dolori della squadra calcistica.

Per i ballerini più adulti invece da non perdere il capodanno di Andrea Angelone al suo Namastè in Via Conte Appiano.

“Il 2019 sarà l’anno del turismo lento. Il turismo slow dà una nuova definizione al concetto di tempo. Il movimento slow non è un’apologia della pigrizia, né della lentezza. È una questione di ragione ed equilibrio, che riguarda la gestione del tempo, l’organizzazione e la responsabilità”, hanno scritto dalla Residenza Ducale di Bovino. Il Capodanno nei Castelli è di grande tendenza in altre regioni, a cominciare dalla Campania col Castello di Limatola e non solo. In Puglia il trend deve ancora decollare, anzi impazza rituale la polemica dei musei e dei castelli chiusi il 31 dicembre e nelle festività alla faccia dei turisti, ma a Bovino le stanze del castello, come fanno sapere dalla cooperativa Sipario, sono tutte piene. Sold out tutti i B&B del borgo dei borghi e del Paese del Natale, Candela.

 





Change privacy settings