“Uniti verso la vetta”, il Ce.S.eVo.Ca. mette in rete Comuni e associazioni per il Servizio Civile

Bilancio positivo per la prima giornata formativa organizzata dall’APS di Castelluccio Valmaggiore per i 40 giovani volontari. Otto i progetti partiti l’11 dicembre, uno frutto della coprogettazione di tre Amministrazioni dei Monti Dauni

Otto progetti di Servizio Civile, quaranta volontari, tre associazioni e tre Comuni. Sono solo alcuni dei numeri della giornata formativa organizzata, il 15 dicembre scorso, a Castelluccio Valmaggiore, dal Ce.S.eVo.Ca., il Centro Studi e Volontariato di Capitanata, nella propria sede operativa in Via Martiri di Via Fani n. 1, presso la “Casa Parco”. 

All’incontro, moderato da Pasquale Bloise, direttore del Museo “Valle del Celone”, sono intervenuti Laura Pipoli e Pompeo D’Apollo, rispettivamente Presidente e Vicepresidente del Ce.S.eVo.Ca..

“Il nostro Centro – hanno sottolineato – è stato fondato il 23 gennaio 1997 a Foggia, da 15 realtà del territorio provinciale. Dal 2016 non è più ente gestore del CSV Foggia, ma continua ad operare su tutto il territorio della provincia di Foggia per la promozione della cultura del volontariato, con particolare attenzione alla formazione e al Servizio Civile Universale. Nel 2016 è stato accreditato come Ente di Servizio Civile, con tre sedi a Castelluccio Valmaggiore, una a Foggia e una a Sant’Agata. Nel 2017 ha accreditato tre nuove sedi tra Foggia, Castelluccio Valmaggiore e Troia; nello stesso anno ha visto approvati i primi progetti di Servizio Civile, che oggi salutiamo ufficialmente in questa splendida sede”. 

Sono seguiti gli interventi del primo cittadino e dell’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Castelluccio Valmaggiore, Giuseppe Campanaro e Pasquale Marchese; del consigliere comunale di Alberona, Carlo Marucci e dell’OLP del Comune di Roseto Valfortore, Michele Basso, che ha portato i saluti del sindaco Lucilla Parisi. 

Hanno incontrato i giovani volontari anche i Presidenti delle associazioni coinvolte: Michele Paglia per il Centro Studi Diomede di Castelluccio dei Sauri e Nicola Perrella di Vita “S. Mele” di Sant’Agata di Puglia; Mario Guadagno di ERA Provinciale Foggia ha tenuto un breve focus sul tema della Protezione Civile. 

Fernando De Colellis, assistente sociale del Comune di Castelluccio Valmaggiore e progettista del Servizio Civile, ha curato la parte tecnica, presentando i progetti accreditati con il Ce.S.eVo.Ca., le cui attività sono iniziate ufficialmente l’11 dicembre scorso, con quattro volontari per ciascuna realtà.

Si tratta di “Ambiente e territorio sulla loggia della Puglia” di Vita “S. Mele”; “Public Library” e “Biblioteca in ospedale” di Centro Studi Diomede; “L’ospite accolto” del Ce.S.eVo.Ca.; “Sarai anziano anche tu” del Comune di Castelluccio Valmaggiore; “Un Roseto d’argento” del Comune di Roseto Valfortore e “Uniti contro la solitudine” del Comune di Alberona.

Attenzione particolare per “Uniti verso la vetta”, che coinvolgerà 12 volontari, frutto della coprogettazione dei Comuni di Castelluccio Valmaggiore (ente capofila) e dei Comuni di Alberona e Roseto Valfortore.

Dopo un momento conviviale offerto dal Ce.S.eVo.Ca., con saluti e scambio di auguri per le festività natalizie, volontari, OLP e tutti i presenti – sotto i primi fiocchi di neve – hanno visitato il Museo “Valle del Celone”, guidati dal direttore Pasquale Bloise.



In questo articolo: