Mafia, stangata in Appello per i boss foggiani. Condannata anche la compagna avvocato di Francavilla

Ecco la sentenza di secondo grado nel processo “Rodolfo” sulle estorsioni dei clan Moretti-Pellegrino-Lanza e Sinesi-Francavilla nei confronti dell’imprenditore Curcelli

Sentenza di secondo grado nel processo “Rodolfo” sulle estorsioni dei clan Moretti-Pellegrino-Lanza e Sinesi-Francavilla nei confronti dell’imprenditore del settore agricolo, Franco Curcelli. Imputati i pezzi da Novanta della mafia foggiana, tra i quali il 66enne, Vincenzo Antonio Pellegrino detto “cenzin capantica” e il 49enne, Emiliano Francavilla. Il primo è stato condannato a 6 anni di reclusione mentre al secondo inflitti 5 anni e 6 mesi. 3 anni e 6 mesi, invece, all’avvocato 43enne Gabriella Capuano, compagna di Francavilla, inizialmente assolta in primo grado, per concorso in estorsione. Per la DDA era “l’addetta alle riscossioni”.

3 anni e 8 mesi è invece la pena per il 43enne Vincenzo Pipoli. Infine, 3 anni e 6 mesi a Gianluca Ruggiero (38enne) e Valentino Aprile (28enne). Ha retto anche in secondo grado l’aggravante della mafiosità. Motivazioni sentenza nei prossimi mesi. I legali degli imputati preparano ricorso.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come