Foggia, mercato del Venerdì. “Sì ad un ritorno nell’area dello Zaccheria”

Il consigliere comunale leghista esprime condivisione per le questioni poste dalla Confcommercio rispetto alle difficoltà che attanagliano gli operatori dell’area mercatale di via Miranda

Giorno di mercato oggi e di consiglio comunale al Comune di Foggia. Il consigliere Paolo La Torre, neo leghista, da alimentarista navigato del settore prende le parti degli ambulanti di Confcommercio, che alla nostra testata web avevano rappresentato, nella loro protesta contro l’impianto Gpl dell’Ipercoop, tutte le loro lagnanze sul mercato del Venerdì in Via Miranda, che a dieci anni dal trasferimento vede le bancarelle quasi dimezzate.

Netto il politico foggiano sull’argomento. “A titolo personale, ed in rappresentanza della Lega, partito di cui sono responsabile per i temi legati al commercio, desidero esprimere condivisione per le questioni poste dalla Confcommercio rispetto alle difficoltà che attanagliano gli operatori dell’area mercatale di via Miranda”, spiega in una nota. E prosegue: “I problemi logistici che interessano la zona, sia dal punto di vista degli ambulanti che vi sono insediati sia per i cittadini, meritano attenzione ed ascolto. Quello del ‘Venerdì’ è uno dei più importanti mercati settimanali dell’intera Puglia, oltre a rappresentare per la comunità di Foggia una tradizione radicata nella sua storia. Occorre dunque mettere operatori e consumatori nella condizione di usufruire di questo servizio, in sicurezza e senza il moltiplicarsi di disagi. Un dovere che è necessario esercitare nei confronti dei cittadini e degli ambulanti che operano nel pieno rispetto delle regole. Concordo con la proposta avanzata dalla Confcommercio circa la valutazione della possibilità che il nostro storico mercato settimanale torni ad essere svolto nell’area dello stadio ‘Pino Zaccheria’, zona che storicamente ha ospitato il ‘Venerdì’. L’agitazione della categoria esige rispetto, così come è necessario fornire rapidamente una risposta alla richiesta di incontro formulata da Confcommercio all’Amministrazione comunale. Come Lega riteniamo fondata questa istanza, che però merita un processo di partecipazione largo da parte dell’intera cittadinanza. Si tratterebbe, infatti, di una decisione che non può non essere assunta assieme alla platea dei consumatori. Il nostro partito, proprio per realizzare il massimo coinvolgimento della nostra comunità, nei prossimi giorni valuterà le strategie migliori da mettere in campo al fine di aprire un confronto con la città, raccogliendo opinioni, suggerimenti ed orientamenti. Nella profonda convinzione che l’ascolto sia il primo e più importante strumento per il buongoverno di Foggia”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come